RICERCA CLASSIFICHE

PER SCEGLIERE IL BARBECUE

thumbnail
Condividi

Finalmente è arrivata l’estate e con essa le serate all’aperto in compagnia della famiglia e degli amici. Una delle scelte più gettonate durante le cene all’aperto è sicuramente la grigliata di carne o di pesce, con un buonissimo contorno di verdure (grigliate naturalmente)

Questo particolare modo di cottura nasce da un’esigenza che si è palesata fin dall’antichità: cuocere il cibo. L’uomo delle caverne infatti, insomma l’uomo primitivo, ben presto ha dovuto fare i conti con la difficoltà e la pericolosità di digerire il cibo crudo, specie se si trattava di animali morti.

Come siano arrivati a capire che il cibo doveva essere cotto, probabilmente è un fatto casuale. Sta di fatto che essi sono stati i primi a cuocere carni, pesci e radici sul fuoco, sperimentando, provando e capendo che con la cottura si otteneva un gusto migliore e una pietanza decisamente più digeribile

L’origine della parola barbecue probabilmente è esotica. Ovunque essa indica questo particolare modo di cottura di cibi alla griglia sotto braci ardenti. In realtà non esiste un’origine certa del termine BBQ. Secondo l’Oxford English Dictionary, la parola barbecue deriva dal termine spagnolo “barbacoa” che è a sua volta una variazione del termine “babracot” del dialetto caraibico “Arawak” della popolazione indigena “Taino” di Haiti.

Si può dire comunque che la cottura del cibo sul fuoco dà il via ad una storia tramandata di generazione in generazione, di secolo in secolo: la storia della cucina. E ancora oggi cucinare, è un’attività molto importante nella vita dell’uomo, come dimostrano siti, giornali specializzati, programmi televisivi incentrati sulla cucina.

Per molti è solo un divertimento, per molti è un’attività da svolgere in famiglia, per molti è un relax, ma per tanti è una vera e propria professione. Ma torniamo al Barbecue.

La diffusione del barbecue e quindi di questo tipo di cottura, è stata maggiore tra la minoranza di americani dalle origini africane dove le grigliate, però, non erano basate sulla carne, bensì su altri alimenti. Sopra al carbone ardente, venivano infatti preparati splendidi e ricchi banchetti per imbandire intere tavolate.

Nel mondo si contano decine di tecniche e metodologie differenti di cottura, tutte condizionate da gusti, tradizione e cultura delle popolazioni. In tanti paesi la cottura con il barbecue è anche motivo di competizione. Negli Stati uniti per esempio, esiste la gara al miglior hamburger o alla miglior T-bone steak che mette di fronte familiari, amici, colleghi e vicini di casa, ognuno con la sua ricetta e con i suoi trucchi del mestiere.

 

Ci sentiamo di consigliare vivamente la preparazione di gustosissimi cibi con questo importante strumento ma attenzione alla sicurezza! Trattandosi di fuoco è naturale che si debbano prendere le dovute precauzioni.

 

Bisogna ispezionare preventivamente il luogo in cui si sta per cuocere, se è un giardino non appoggiatevi direttamente sull’erba, se invece si tratta di un balcone o una terrazza attenti alle tende, ai gazebo, alle ringhiere e soprattutto, tenete a portata di mano un estintore portatile in caso di limitare al minimo il rischio di possibili incidenti o comunque una riserva d’acqua da poter utilizzare agevolmente.

 

Vi presentiamo alcuni tipi di BBQ selezionati e studiati ciascuno in base a diverse esigenze di spazio disponibile, gusti e preferenze.

BARBECUE A LEGNA

il BBQ a legna è l’ideale per chi ama i sapori tipici della cucina alla griglia ma è attento ad una preparazione salutare, mette a disposizione un ampio spazio di cottura su di una speciale griglia in acciaio inossidabile dotata del sistema di raccolta grassi Cruccolini.

Questo innovativo sistema, fa sì che il grasso dei cibi venga raccolto nell’apposito mestolo, evitando così le fiammate che possono bruciare gli alimenti, e le tre altezze a disposizione permettono di raggiungere la cottura desiderata. Dotato di rotelle che ne consentono un facile spostamento, di un grande cassetto di raccolta ceneri che ne facilita la pulizia: presenta all’interno della struttura una robusta griglia di supporto braci, che ha la funzione di assorbire lo stress dovuto al calore preservando così la vita della struttura portante.

BARBECUE A GAS

Il Campingaz 4 Classic Deluxe Extra agevola la preparazione di feste all’aperto per famiglia e amici. Con quattro potenti bruciatori in ghisa e una superficie cottura in ghisa, per un calore distribuito uniformemente, garantisce cibi cotti a puntino. L’accensione piezoelettrico assicura che l’accensione del BBQ sia semplice e rapida e un termometro integrato nel coperchio facilita la cottura del cibo. Il 4 Classic Deluxe Extra è dotato di un robusto carrello in acciaio e legno, due robusti tavoli a lato, due grandi ruote che agevolano lo spostamento in giardino.

BARBECUE ELETTRICO

Il Barbecue elettrico è un più che valido supporto per la nostra cucina in caso di mancanza di spazio o di maltempo. Il barbecue elettrico è privo di combustibili quindi non produce emissioni pericolose che se inalate proprio bene alla salute non fanno.

BARBECUE A CARBONELLA

Il suo design brevettato senza viti consente un assemblaggio semplice e rapido in soli 30 minuti. Grazie all’intelligente sistema grate-in-grate, che può essere espanso quasi indefinitamente, ogni richiesta di griglia può essere soddisfatta e può essere utilizzata per evocare deliziosi piatti a base di wok, verdure o patate e persino una pizza fresca dal forno a pietra non è più un problema. Può essere utilizzato per evocare deliziosi piatti a base di wok, verdure o patate e persino una pizza come fresca dal forno a pietra non è più un problema. Oltre ai vantaggi menzionati, piccoli dettagli come l’apribottiglie o il gancio per posate completano il “Toronto Click” e sicuramente convinceranno ogni volta che si utilizza la griglia

BUONA GRIGLIATA!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top